Sardegna, vietate le passeggiate col cane dalle 22 alle 5: il coprifuoco non prevede urgenze dei 4 zampe

“Chi si trova in zona gialla o arancione, non può uscire tra le 22 e le 5 con il cane: non rientra, infatti, tra le ragioni di «comprovata esigenza», risponde nelle faq del Dpcm il Corriere della Sera chiarendo uno dei punti oscuri del decreto. Dunque i proprietari di cani di tutta la Sardegna, che si trova in zona gialla, dovranno sperare che il loro quattro zampe trattenga la pipì dalle 21,50 all’alba del giorno successivo, e che non ci siano urgenze

Sardegna, vietate le passeggiate col cane dalle 22 alle 5: “Chi si trova in zona gialla o arancione, non può uscire tra le 22 e le 5 con il cane: non rientra, infatti, tra le ragioni di «comprovata esigenza», risponde nelle faq del Dpcm il Corriere della Sera chiarendo uno dei punti oscuri del decreto. Dunque i proprietari di cani di tutta la Sardegna, che si trova in zona gialla, dovranno sperare che il loro quattro zampe trattenga la pipì dalle 21,50 all’alba del giorno successivo, e che non ci siano urgenze, almeno applicando alla lettera la strana disposizione.

Evidentemente il governo teme affollamenti e contagi notturni tra proprietari di cani? O che diventi una scusa per uscire a qualunque ora. Il paradosso però è un altro: in zona rossa infatti, si può uscire sempre con il cane perchè l’attività motoria rientra rientra tra le possibilità previste. Basterà dichiarare che si sta facendo una passeggiata col proprio cane in prossimità della propria abitazione, in caso di controlli. E dunque al momento i cani lombardi, che si trovano in zona rossa, possono uscire mentre quelli sardi di notte dovranno essere rigorosamente a cuccia. E chi ha un cane anziano e malato, si rassegni alle ferree regole del Dpcm.


In questo articolo: