Sardegna, da domani non puoi lasciare l’Isola su navi e aerei se non possiedi il green pass

Arriva la deadline del primo settembre: obbligatorio il vaccino (o il tampone, che dura però solo 48 ore) per spostarsi dall’Isola, senza green pass non si entra in porti e aeroporti, non si viaggia più neanche sui voli interni. E anche a scuola, tra pochi giorni, e all’università, solo green pass per docenti e studenti per potere accedere alle lezioni

Sardegna, da domani non puoi lasciare l’Isola su navi e aerei se non possiedi il green pass. Arriva la deadline del primo settembre: obbligatorio il vaccino (o il tampone, che dura però solo 48 ore) per spostarsi dall’Isola, senza green pass non si entra in porti e aeroporti, non si viaggia più neanche sui voli interni. E anche a scuola, tra pochi giorni, e all’università, solo green pass per docenti e studenti per potere accedere alle lezioni. Ecco perchè si prevede un grande afflusso stasera all’Open Night della Fiera, con vaccini senza prenotazione per chi ha dai 12 ai 35 anni.

Non c’è più tempo, senza dimostrare di non avere il famoso certificato verde non puoi più viaggiare, neanche per motivi di lavoro. Diventa di fatto obbligatorio il green pass anche per prendere treni ad alta velocità nella penisola, dunque per spostarsi da una città all’altra. Sugli aerei era già obbligatorio per le tratte internazionali, da domani senza il green pass non si può salire neanche su un Cagliari-Roma. Resta invece libera la percorrenza sugli autobus sardi.


In questo articolo: