Sardegna, come New York e Londra, arriva il fitness a distanza con BeaFit+

A New York e a Londra funziona così. Se in palestra non ci puoi andare (anche per colpa del Covid), la palestra viene da te. A distanza, perché non c’è nessun tipo di contatto fisico. Ma ravvicinata: nel senso che l’istruttrice ti studia, ti conosce e elabora per te esercizi basati sulla tua età, sui tuoi gusti e sui momenti giusti (anche di umore) della giornata. In Sardegna ora arriva un sito: https://www.beafit.uk/

A New York e a Londra funziona così. Se in palestra non ci puoi andare (anche per colpa del Covid), la palestra viene da te. A distanza, perché non c’è nessun tipo di contatto fisico. Ma ravvicinata: nel senso che l’istruttrice ti studia, ti conosce e elabora per te esercizi basati sulla tua età, sui tuoi gusti e sui momenti giusti (anche di umore) della giornata.

In Sardegna ora arriva un sito: https://www.beafit.uk/ che parte dall’esperienza di chi negli States e nel Regno Unito c’è stata per insegnare fitness in una delle catene mondiali più importanti del settore. Ma, grazie al fatto di essere nata e cresciuta a Cagliari, può remixare tutto in salsa sarda. Adattando conoscenze e buone pratiche anglosassoni a ritmi e abitudini dell’isola.

L’idea è di Beatrice Boi, 25 anni, partita dall’isola dopo il diploma al liceo scientifico. E ora tornata in Sardegna,  carica. Il curriculum parla da solo. Parte dalla gavetta. Come molti sardi a Cambridge lavora come cameriera e barman. E poi, dopo circa un anno, viene assunta come assistant manager nella famosa catena di pasticcerie francesi “Patisserie Valerie”. Nel frattempo insegue il suo sogno: studia per diventare preparatrice atletica. E consegue un diploma che le vale l’assunzione nella GLL – Better Cambridge. Un colosso nel settore del fitness. È la più grande impresa sociale di beneficenza del Regno Unito che fornisce servizi per il tempo libero, la salute e la comunità.

 

Sotto il marchio rivolto ai consumatori Better, gestisce 258 strutture sportive e ricreative pubbliche, 88 biblioteche,  10 centri per bambini e 5 parchi giochi in collaborazione con 50 consigli locali, agenzie pubbliche e organizzazioni sportive. Le migliori strutture per il tempo libero registrano 46 milioni di visitatori all’anno e possono contare su più di 650.000 iscritti. Nel frattempo Beatrice consegue un altro diploma come insegnante di nuoto agonistico. Non si ferma. Arriva un’altra specializzazione: nutrizionista sportiva. Le richieste per gli allenamenti la portano Anche a Boston, Fernwood Cove (Maine) per 4 mesi. Poi rientra a Cambridge nella GLL – Better Cambridge. E lì insegna fino al giorno in cui cambia il mondo. Lockdown in Inghilterra. Chiudono i centri sportivi, anche quelli della GLL – Better dove insegna Bea. Come allenare chi ha voglia di tenersi in forma. I clienti le scrivono da tutto il mondo. E lo spunto arriva forse proprio dagli sos. Impossibile stare dietro le decine e decine di singole richieste personalizzate. E nasce l’idea di un sito web.

 

Il nome è BeaFit+ https://www.beafit.uk/ È una palestra interattiva con un mondo che in palestra non ci può più andare. “Il mio obiettivo- spiega Beatrice-  è quello di aiutare gli altri, portarli a raggiungere ciò che desiderano, motivandoli e mostrandogli il modo migliore per raggiungere i loro obiettivi, aiutarli  a costruire il loro self esteem. Le basi sulle quali si fonda  il mio modo di allenare sono: “mente, costanza e disciplina”.

 

 

Le caratteristiche sono quelle di un servizio che esalta tutte le qualità dell’insegnamento a distanza. Cercando di ricreare le condizione di un allenamento pre lockdown. Il sito web è realizzato su una piattaforma e-commerce dinamica che permette a chi si rivolge a Beatrice di selezionare un percorso di training totalmente customizzato grazie a un questionario proposto nella fase di acquisto delle schede. Per lo sviluppo della piattaforma è stata prestata particolare attenzione alle fruibilità dei contenuti attraverso gli Smartphone per garantire una user experience che permetta una navigazione semplice e fluida da qualsiasi device utilizzato. Nei prossimi mesi il sito sarà arricchito di tanti contenuti gratuiti, come per esempio i video tutorial per realizzare correttamente gli esercizi del proprio workout fitness. Non solo web. Beatrice, rientrata a Cagliari, sarà disponibile- nelle modalità consentite dai Dpcm- per allenare di persona gli atleti. Da gennaio 2021 lavorerà per la Palestra Centro Sportivo Tribune. Con un binomio inedito: allenamento in inglese. Una proposta per chi ha due necessità e magari poco tempo a disposizione: istruzioni e chiacchierate in inglese mentre si corre e si svolgono gli esercizi. Inglese sano, in corpore sano. 

Contatti:

https://www.instagram.com/beaboi/?hl=en

https://www.beafit.uk/

 


In questo articolo: