Sant’Efisio esce dalla chiesetta di Stampace, applausi e lacrime tra i fedeli: “Proteggici sempre”

Il cocchio del martire guerriero inizia il lungo percorso che da Cagliari lo porterà sino a Nora. Molta commozione fuori dalla chiesetta di Stampace: “Efisio, siamo nelle tue mani”. GUARDATE il VIDEO

Inizia la lunga “marcia” di Sant’Efisio, il cocchio col santo è uscito dalla sua chiesetta a Stampace poco dopo mezzogiorno. C’è stato purtroppo spazio per un piccolo fuori programma: uno dei buoi è scivolato sul sagrato e, dopo essere riuscito a rialzarsi, ha zoppicato per qualche minuto. Per il resto, l’uscita di Efisio è avvenuta senza troppi problemi: fedeli in lacrime e giovani con lo smartphone tra le mani per realizzare foto e video ricordo. “Proteggici sempre, siamo nelle tue mani”, urla un signore che, pur di vedere il cocchio da vicino non si è messo problemi ad arrampicarsi sulla ringhiera a lato della chiesetta. Il martire guerriero inizia i “classici” quattro giorni di cammino, arriverà sino a Nora. Poi, il ritorno a Cagliari il quattro maggio prossimo, come sempre di sera.


In questo articolo: