Salto ostacoli: 210 binomi in gara a Loiri per il Trofeo dei Nuraghi

Apertura festosa e affollata nell’impianto di Loiri, in località Zappalli, per la manifestazione di equitazione organizzata dal Circolo Ippico Gli Olivastri in collaborazione con la Fise

Apertura festosa e affollata nell’impianto di Loiri, in località Zappalli, per la manifestazione di equitazione organizzata dal Circolo Ippico Gli Olivastri in collaborazione con la Fise.

Venerdì sera sono stati 150 i binomi scesi in campo per il Progetto Sport dedicato ai livelli pony e junior/children, e valido per le qualificazioni alle semifinali e quindi passaggio obbligato per le finali della Fieracavalli di Verona.

Oggi e domenica (inizio alle ore 9) saranno invece 210 i binomi sardi in gara per il Concorso ippico nazionale di Tipo A1* con 14 mila euro di montepremi finanziati dall’Agris Sardegna, più i 3.100 euro messi a disposizione dal circolo organizzatore per il 4° Memorial dedicato al cavaliere Gianni Deiana. Numeri che dicono tutto sulla qualità dell’evento di salto ostacoli realizzato dal Circolo Ippico Gli Olivastri.

La manifestazione, denominata “Trofeo dei Nuraghi” è riservata ai cavalli di 4, 5, 6 e 7 anni e oltre nati e allevati in Sardegna.

Grande attesa per la gara clou di domenica: il Gran Premio Agris a due manches con ostacoli posti a 140cm, che metterà a dura prova i migliori cavalieri sardi.

Show director della manifestazione è Piera Monti, mentre il direttore di campo è Paola Zoccheddu e il segretario Gavino Uras.


In questo articolo: