Rita Carrus, aiuto cuoco alle mense scolastiche di Quartu: “Da 2 mesi siamo senza stipendio”

Rita Carrus, aiuto cuoco per le mense delle scuole di Quartu Sant’Elena, materne, elementari e medie, senza stipendio da due mesi. Ai microfoni di Radio Casteddu lancia un appello al comune di Quartu Sant’Elena: “Noi garantiamo il servizio, i bambini mangiano tutti i giorni ma dobbiamo mangiare anche noi”

Rita Carrus, aiuto cuoco per le mense delle scuole di Quartu Sant’Elena, materne, elementari e medie, senza stipendio da due mesi. Ai microfoni di Radio Casteddu lancia un appello al comune di Quartu Sant’Elena: “Noi garantiamo il servizio, i bambini mangiano tutti i giorni ma dobbiamo mangiare anche noi”.
“A casa dal 5 marzo e abbiamo riiniziato a lavorare il 19 ottobre. C’è stato dato il 40% dello stipendio con la cassa integrazione, 350 euro, e in estate siamo stati fermi del tutto. Lavoriamo 5 giorni su 7. Siamo indietro di due stipendi, niente tredicesima e nemmeno quattordicesima. Già il lockdown ci ha messo al tappeto, noi non ce la facciamo più. Ho anche le spese di viaggio, io percorro 25 km per andare e altri 25 per tornare.
Abbiamo lanciato più appelli al comune di Quartu perché abbiamo sempre problemi a ricevere lo stipendio. Possiamo capire che l’azienda può avere anch’essa problemi ma noi andiamo puntuali a lavorare tutti i giorni e non ce la facciamo più”.
Risentite qui l’intervista a Rita Carrus di Paolo Rapeanu e Gigi Garau
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: