Rabbia a Capoterra: “Noi in zona rossa, Regione assente e disorganizzazione sui vaccini”

Molto critico l’assessore di Capoterra Silvano Corda a Radio CASTEDDU: “Solinas dovrebbe essere più incisivo, sui vaccini regna il caos e noi siamo costretti a chiudere tutto. Ingiustamente penalizzati anche i nostri bar e ristoranti”

Primo giorno di lockdown a Capoterra, “una delusione perché dovremmo essere in zona arancione. Il sindaco ha raccomandato anche attraverso i social, Radio Casteddu e Casteddu Online la massima attenzione e i cittadini, a malincuore, hanno accettato la zona rossa. I capoterresi sono abbastanza organizzati, hanno una pazienza illimitata e stanno rispettando le direttive del sindaco. La zona rossa si poteva evitare anche perché ho fatto una verifica: è un ceppo di poche famiglie che hanno creato questa situazione.
Qua manca l’organizzazione a livello regionale, il presidente regionale dovrebbe essere più incisivo sulle esigenze dei cittadini. Per quanto riguarda i vaccini ci vuole gente che si attivi e risolva il problema.
I ristoranti sono penalizzati, perché riempire i centri commerciali di migliaia di persone e svuotare ristoranti, bar, pizzerie: sicuramente, non è una cosa positiva.
Questo aumento delle zone rosse è anche causa della semi organizzazione della Regione: si parla di vaccini però, poi, alla fine i vaccini non arrivano se non con il contagocce, nonostante l’impegno degli operatori sanitari perché bisogna riconoscere che sono in prima linea. Stanno facendo di tutto e di più ma non c’è personale e come si può risolvere questo problema se non si assume?
Non capisco perché si deve prenotare, aspettare la chiamata dell’Ats e qualcuno fa in tempo anche lasciare questo mondo. Sono pochi i vaccini e manca l’organizzazione, la tempestività, la sinergia tra Regione Sardegna, Ats, presidi sanitari e comuni.
Risentite qui l’intervista a Silvano Corda del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu https://www.facebook.com/castedduonline/videos/157516609587149/
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU