Quartu, uccide la moglie e poi si toglie la vita: drammatico omicidio-suicidio sul litorale di Flumini

FLUMINI, SPARA E UCCIDE LA MOGLIE MALATA E POI SI TOGLIE LA VITA- Benito Lai, 85 anni, ha sparato alla moglie, Anna Lisa Ravenna, di tre più piccola, e poi si è suicidato. Il terribile fatto di sangue avvenuto dentro un’auto davanti alla loro casa sul litorale di Flumini

Ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita. Un terribile caso di omicidio-suicidio, quello avvenuto a Flumini, in una casa di via Canepa. Lui si chiamava Benito Lai, 85 anni, e lei Anna Lisa Ravenna, di ottantadue. Sposati, pensionati da tempo, vivevano da soli. I loro tre figli, già da molti anni, vivevano altrove. All’arrivo dei soccorsi e delle Forze dell’ordine, purtroppo, marito e moglie erano già morti: entrambi si trovavano all’interno della loro automobile parcheggiata proprio davanti alla loro casa. La moglie era da tempo malata. La tragica scoperta, stando alle primissime ricostruzioni, l’avrebbe fatta uno dei figli, dopo essere stato allertato dalla governante. Uno choc, una tragedia con la T maiuscola che sconvolge tutta la comunità quartese. Gli inquirenti stanno lavorando per capire le  ragioni del folle gesto.


In questo articolo: