Quartu, il medico Asl: “Dolori alla gamba? Noi non siamo infermieri”

La denuncia di un paziente quartese: “Avevo fortissimi dolori alla gamba per una lombo sciatalgia, ma si sono rifiutati di farmi un’iniezione anti dolorifica nonostante alla guardia medica non ci fossero altri pazienti”

Singolare episodio avvenuto ieri sera, (domenica sera, per chi legge, n.d.r.), intorno alle ore 21.30, alla guardia medica di Quartu S.Elena, in via Turati. A raccontarcelo, è il signor Giancarlo M., 50 enne, quartese, che ha voluto denunciare l’accaduto e sfogarsi con la nostra redazione, al numero di Whatsapp 342/0428755, per un fatto che definisce “quasi assurdo e spiacevole”:«Da qualche giorno – racconta – sto accusando forti dolori alla gamba, tramite il mio medico di famiglia mi sono state prescritte le ricette per l’uso di strialisin e orudis, per le iniezioni, a causa di una lombo sciatalgia riscontrata alla gamba sinistra. Ieri sera stavo malissimo – continua – e ho deciso di avvicinarmi in guardia medica, con tanto di medicine e siringhe per chiedere gentilmente un aiuto ai medici. A quell’ora, non c’era nessuno – sostiene l’uomo – solo un uomo ed una donna di turno della Asl 8 e la guardia giurata, che guardava la televisione. Alla mia quasi supplichevole richiesta di cortesia – dice – mi è stato detto testualmente che “loro non svolgevano servizio infermieristico e se lo facevano, era solo a titolo di cortesia”. Si immagini se 70.000 abitanti di Quartu dovessero venire per questa richiesta – avrebbe esclamato uno dei medici – ma la cortesia alla fine non c’è stata e l’uomo dolorante è dovuto andare via. Mi hanno dato dei numeri di telefono di altrettante persone che mi avrebbero fatto le punture, ma a quell’ora tarda non mi pareva il caso.Mi chiedo per quale motivo, se una persona ha realmente necessità, per via del dolore fortissimo e sebbene non ci fossero pazienti in attesa proprio in quel momento, mi è stato negato questa “semplice cortesia” – dice l’uomo».


In questo articolo: