Quartu, blitz dei giardinieri “Babbi Natale” al Comune: “Delunas, sotto l’albero troveremo il nuovo contratto?”

Gli operai del verde pubblico tornano nei parchi e nel lungomare Poetto sino a gennaio: “Tra novembre e dicembre porteremo a casa una miseria, il 2019 e 2020 rimangono due giganteschi punti interrogativi, come lavoratori e sardi chiediamo di essere rispettati”

Hanno indossato cappello, barba, giaccone e pantaloni di Babbo Natale, e hanno fatto un blitz in Comune. Questa l’iniziativa dei lavoratori del verde pubblico di Quartu Sant’Elena. Per loro il lavoro è sicuro sino a fine anno e poi, per il 2019 e il 2020, non c’è ancora nessuna certezza. “Delunas, per Natale troveremo sotto l’albero il nuovo contratto, quello a tempo pieno?”, chiedono, all’unisono, i giardinieri.

“Lavoro da dieci anni al parco Parodi, finalmente posso tornare a pulirlo e curarlo con tutta la professionalità e l’amore che ci ho sempre messo”, spiega Andrea Cogoni, portavoce dei lavoratori. “Io e tutti i miei colleghi abbiamo sempre dato il meglio. Speriamo che per Natale ci arrivi in ‘regalo’ il contratto a tempo pieno per i prossimi due anni, tra novembre e dicembre porteremo a casa pochissimi soldi, questo il sindaco Delunas lo sa benissimo”.