Prevenzione della violenza di genere ai tempi del Covid-19, il Comune di Cagliari chiede l’intervento della Procura

La quarantena per Codiv-19 aumenta lo stato di disagio dentro quelle case dove già esistono situazioni di difficoltà


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Predisposizione di un piano per la gestione del rischio di violenza di genere durante la quarantena per Codiv-19. Porta la firma del sindaco di Cagliari Paolo Truzzu, dell’assessore alle Pari Opportunità Rita Dedola e della presidente della Commissione Pari Opportunità Stefania Loi, la richiesta inviata  alla Procura della Repubblica.

“L’obbligo di stare a casa o, comunque, di avere margini di movimento molto ristretti – si legge testualmente nella lettera – aumenta lo stato di disagio dentro quelle case dove già esistono situazioni di difficoltà e nelle quali i soggetti maltrattanti possono compiere, ancora di più, gesti inconsulti”.


In questo articolo: