Piste ciclabili, commercianti infuriati:”Bloccheremo via Is Mirrionis”

Clamorosa protesta di negozianti e residenti: “Stiamo raccogliendo le firme per chiedere un incontro urgente in municipio, dopo una scelta calata dall’alto senza interpellare nessuno del quartiere e senza esito positivo, bloccheremo via Is Mirrionis”. Guardate il VIDEO

«Siamo pronti a bloccare via Is Mirrionis ad oltranza, in Comune il sindaco e gli assessori hanno optato per una scelta calata dall’alto, nessuno ci ha chiesto un parere sul progetto delle piste ciclabili, con i nostri negozi destinati a morire, dipendenti da licenziare perché qui si creeranno ingorghi e maxi code, i clienti non si fermeranno e andranno a fare compere nei grandi centri commerciali. E le ambulanze? Ospedale e scuole vicine? Il caos, con mezzi di soccorso che rimarranno bloccati nel traffico. Un delirio». 

Polemiche al vetriolo mosse dai commercianti della zona e dagli stessi residenti furenti per  i cambiamenti in atto sulla circolazione stradale con la realizzazione delle piste ciclabili a bordo della carreggiata: “Nessuno è contro l’opera, che va lodata in senso lato – ammettono infuriati i negozianti – ma realizzarle in questo contesto è inammissibile, ci saranno problemi infiniti, le zone carico-scarico pressoché inesistenti, le stesse ambulanze in difficoltà che non possono perdere minuti preziosi per le vite umane se trovano un ingorgo. Ora stiamo raccogliendo le firme per una petizione popolare – aggiunge il proprietario di un negozio di articoli per animali, Fabrizio Contu – per chiedere almeno un incontro urgente con il primo cittadino e spiegare le nostre lamentele. Così è inaccettabile”. 

LA RIVOLUZIONE. Facciamo un breve passo indietro: in via Is Mirrionis verrà realizzata un’altra fila di parcheggi a spina di pesce, sul lato opposto a quelli già esistenti. Sorgerà una nuova maxi pista ciclabile, progettata dalla giunta Zedda nei mesi scorsi. E tra parcheggi e spazi per le bici, le attuali quattro corsie di marcia saranno ridotte a due. L’obiettivo? Eliminare le auto, utilizzare di più i mezzi pubblici. Attualmente infatti via Is Mirrionis è una giungla: si parcheggia senza criterio spesso in seconda fila, creando intoppi e ingorghi. Con la strada che diventerà più stretta quasi della metà, i parcheggi selvaggi saranno impossibili. Una prima, possibile grana per il neo assessore ai Lavori Pubblici Gianni Chessa, che nei giorni scorsi aveva dichiarato: “Nuove piste ciclabili in via Is Mirrionis? Sorgeranno solo se condivise con i commercianti”. Dal Comune invece arriva la conferma: si va avanti spediti “sulle due ruote”, l’opera è già bella e appaltata. Ma resta la rabbia di negozianti e abitanti del quartiere: “Qui sarà unicamente invivibile, dal mattino alla sera”.

Guardate il VIDEO


In questo articolo: