Pietro Pisu trionfa a Quartucciu, sarà ancora lui il sindaco: vittoria col 62% dei voti

Una sfida senza storia, Pisu ottiene il bis incassando quasi tremila voti e Damiano Paolucci, col 38%, rimane al palo. Astensione record, lontani dalle urne il 57% dei cittadini: “I quartuccesi hanno premiato la mia sobrietà e pacatezza. Presto nuovi parchi, giardini e l’inaugurazione del museo con i reperti di Pill’e Matta”

Pietro Pisu trionfa a Quartucciu, per i prossimi cinque anni sarà ancora lui il sindaco. Una sfida senza storia, Pisu vicine al primo turno con il 61,99% delle preferenze, pari a 2989 voti. Il suo rivale, Damiano Paolucci, rimane al palo con il 38,01% e 1833 voti. Il vero vincitore, però, anche a Quartucciu, è stato l’astensionismo: il 57% dei cittadini non è andato a votare. Netto il divario tra i candidati delle due liste: la più votata, in quella di Pietro Pisu, è Elisabetta Contini, con 717 voti. Nella lista di Damiano Paolucci, invece, chi ha preso più preferenze, 306, è stata Michela Vacca.
“È un risultato sorprendente, in cuore mio sapevo di vincere ma non con una forbice così larga”, dice, a Casteddu Online, Pisu. “I quartuccesi hanno premiato la mia sobrietà e pacatezza, insieme al grande lavoro fatto in cinque anni. Il cantiere per continuare a migliorare la città è aperto, presto ci saranno nuovi parchi e giardini e l’apertura” del museo-caffettiera, “che ospiterà i reperti di Pill’e Matta”.


In questo articolo: