Paura sulla Ss 131 per un minore in contromano, intervento della polizia stradale

Il rischio per il giovanissimo di incorrere in un terribile impatto frontale con i veicoli che nel frattempo sopraggiungevano è stato grandissimo.

Nel primo pomeriggio del 7 settembre, un minore affetto da disturbi cognitivi, dopo essersi allontanato a bordo di un velocipede a tre ruote dalla struttura presso cui era ospitato ha imboccato contromano, senza rendersene conto, la Strada Statale 131, percorrendola pericolosamente per diversi chilometri con direzione Cagliari, nel tratto a senso unico verso Sassari.

Il rischio per il giovane di incorrere in un terribile impatto frontale con i veicoli che nel frattempo sopraggiungevano è stato grandissimo, ma fortunatamente grazie all’intervento di una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Oristano, che in quel momento stava transitando proprio in quel tratto di strada, è stato evitato.

Nonostante la grave situazione di pericolo a cui il minore si era esposto, i poliziotti sono riusciti, con non poche difficoltà, ad arrestare la marcia del velocipede e a mettere al sicuro nell’auto di servizio il giovane da ogni possibile rischio di investimento.

Una volta messo in salvo il minore, i poliziotti si sono adoperati per mettere in sicurezza la corsia di marcia interessata rimuovendo il veicolo, che avrebbe potuto causare, per via della sua presenza poco visibile e della velocità dei veicoli che sopraggiungevano, un possibile evento tragico.

Nell’attività di soccorso si è aggiunta anche la pattuglia della Volante inviata dalla Questura di Oristano, giunta sul posto pochi istanti dopo, che ha preso in custodia il ragazzino per poi, espletati gli accertamenti di rito, affidarlo sano e salvo ai genitori. 


In questo articolo: