Orrore a Ussana: “Hanno ucciso la mia gatta di due anni, voglio giustizia”

Le lacrime e la rabbia di Flavia Contini: “Nebula non dava fastidio a nessuno, quando è tornata a casa non respirava bene. Un proiettile le ha perforato i polmoni, si nota benissimo dalle lastre: chi ha visto qualcosa mi contatti”. GUARDATE le FOTO

“Aveva solo due anni e non dava fastidio a nessuno”. È ancora sconvolta e molto, molto triste Flavia Contini. La giovane ha pubblicato un post su Facebook nel quale si vede lei che stringe una gatta bianca e, sotto, una radiografia: “Lei era Nebula, una gattina europea di appena due anni. L’hanno uccisa sparandole con un’arma ad aria compressa, così mi hanno detto alla clinica veterinaria”, spiega la giovane, che ha inoltrato alla nostra redazione anche una fattura di una clinica dell’hinterland cagliaritano. E racconta: “Il 29 agosto è uscita di casa, nonostante fosse sterilizzata andava anche oltre le mura. Nel vicinato abbiamo quasi tutti dei gatti, andava a giocare con i suoi simili”. Poi, quando è ritornata, “non respirava benissimo. L’ho portata subito alla clinica e non c’è stato nulla da fare: è morta, uccisa con un’arma ad aria compressa. Il proiettile le ha perforato i polmoni”. La giovane spiega che “dovrò contattare un avvocato e poi sporgere denuncia ai carabinieri”.

 

“Il fatto è avvenuto” nei pressi “di via Efisio Puddu a Ussana”. Flavia Contini lancia un appello: “Se qualcuno ha visto o sa qualcosa, vi prego, vi supplico, ditemelo. Perché questa volta è successo alla mia Nebula, domani potrebbe succedere al vostro animale, o a vostro figlio. ‘È solo un gatto’, vi diranno. Non tutti possono capire il dolore. La sensazione di essere stata mutilata, privata di un pezzo di cuore. Denunciate. Sempre. Anche se vi sembrerà una cosa inutile”. L’ultimo pensiero, ovviamente, è per la sua gatta che non c’è più: “Grazie piccolina mia, per tutto l’amore che mi hai dato”.


In questo articolo: