Nuoro, rientra dal permesso premio e cerca di introdurre droga in carcere: denunciato

Carcere di Nuoro, detenuto al rientro dal permesso premio cerca di introdurre droga all’interno del carcere, viene segnalato dal nucleo cinofili e denunciato dalla Polizia penitenziaria.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Brillante operazione antidroga condotta dalla Polizia Penitenziaria dell’Istituto di Badu e Carros, dove un detenuto al rientro dal permesso è stato inizialmente segnalato dai cani del nucleo cinofili e perquisito dagli Agenti che hanno rivenuto un involucro ben occultato, contenente circa 30 grammi di hashish.

A renderlo noto il segretario generale della UIL PA Polizia Penitenziaria della Sardegna Michele Cireddu che aggiunge: ”Dopo il recente sequestro di altri quantitativi di sostanze stupefacenti negli Istituti di UTA e Mamone, prendiamo atto con piacere ed orgoglio che anche la Polizia Penitenziaria di Nuoro mantiene alta l’attenzione per contrastare i tentativi di introduzione di sostanze stupefacenti all’interno dell’Istituto. L’operazione condotta brillantemente dai nostri Poliziotti, coadiuvati dal nucleo cinofili, riteniamo sia un segnale chiaro ed inequivocabile che dimostra che la Polizia Penitenziaria di Nuoro è presente e lotta per garantire la legalità. Se anche i vertici del Dipartimento dimostrassero la stessa efficienza avremmo un Amministrazione all’avanguardia ed il sistema penitenziario sardo vivrebbe una situazione di ordinaria amministrazione. Continuiamo invece a chiedere l’assegnazione dei vertici negli Istituti e continuiamo a denunciare violazioni dei diritti sanciti costituzionalmente, situazioni che nelle altre regioni sono state superate ormai da anni”.


In questo articolo: