Nave incagliata a Sant’Antioco, “danni allo scafo ma niente inquinamento in mare”

Pattugliato lo specchio d’acqua davanti alla nave: non sono state rilevate sostanza inquinanti. Domani nuova ispezione sub

Prosegue il monitoraggio della motonave Cdry Blue, incagliata sulla costa sud-ovest dell’isola di Sant’Antioco. Stamattina una motonave ha pattugliato lo specchio acqueo davanti alla zona dell’incidente: non sono state rilevate sostanze inquinanti in mare.

Dalle prime verifiche preliminari sono emersi danni allo scafo con la presenza di alcune vie d’acqua causate dall’urto sui bassi fondali rocciosi e dalla successiva azione del moto ondoso a seguito dell’incaglio. Sulla base delle risultanze del sopralluogo la società incaricata dall’armatore della Cdry Blue dovrà proporre un piano da sottoporre all’autorità marittima per la messa in sicurezza e la rimozione della nave.

Per domani, con le condizioni meteomarine in miglioramento, è prevista una prospezione subacquea alla carena da parte degli operatori del quarto nucleo sub della guardia costiera di Cagliari oltre ad un’ulteriore ispezione a bordo da parte di personale tecnico.


In questo articolo: