Nasconde in casa cocaina e marijuana, nei guai un 26enne di Portoscuso

Un altro colpo inferto alla “vendita di morte” che vede gli i militari impegnati senza sosta per arginare una problematica sempre più sentita dalle comunità locali.

Continua incessante l’opera di controllo del territorio dei Carabinieri della Compagnia di Iglesias.

Questa volta a finire nei guai è un ventiseienne di Portoscuso che sabato pomeriggio ha ricevuto una visita alquanto insolita presso la propria abitazione.

A bussare alla porta del giovane, infatti, sono stati proprio i Carabinieri della Stazione di Portoscuso e del Nucleo Radiomobile che hanno proceduto ad una meticolosa perquisizione di ben due abitazioni nella disponibilità del ragazzo. Lo sforzo dei militari non si è rivelato vano in quanto al termine delle operazioni sono stati sequestrati 350 grammi di marijuana, 40 grammi di cocaina, sostanza da taglio, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente, nonché la somma complessiva di 190 euro, presumibile provento di una recente cessione.

Il giovane dovrà ora rispondere di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e rischia una dura condanna da parte dell’Autorità Giudiziaria. Un altro colpo inferto alla “vendita di morte” che vede gli i militari impegnati senza sosta per arginare una problematica sempre più sentita dalle comunità locali.


In questo articolo: