NapShower, l’app tutta sarda che permette di trovare la doccia più vicina anche in spiaggia

NapShower è un progetto tutto sardo dall’idea di Matteo Angioni, Vanna Loi Loi e Marcello Rosas. Si tratta secondo quanto fanno sapere gli ideatori della prima in Europa che permette la prenotazione di una doccia o un pisolino all’interno di abitazioni private e strutture ricettive

NapShower è un progetto tutto sardo dall’idea di Matteo Angioni, Vanna Loi Loi e Marcello Rosas. Si tratta, secondo quanto fanno sapere gli ideatori, della prima in Europa che permette la prenotazione di una doccia o un pisolino all’interno di abitazioni private e strutture ricettive. 

La giovane Startup, è una promessa del panorama sardo, finanziata da Sardegna Ricerche, l’ente della Regione Sardegna che promuove la ricerca, dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico rapprenderà l’isola alla più grande Maratona Digitale Italiana, l’evento Digithon che si terrà in Puglia a settembre e ancora alla StarCup di Sassari.

NapShower fornisce un servizio banale ma estremamente importante per tutti coloro che desiderano vivere la giornata pienamente fuori casa, grazie ad un pisolino e a una doccia rigenerante. Nelle calde giornate d’Agosto, NapShower aiuta la vita dei turisti che frequentano le più belle spiagge della Sardegna, permettendo di localizzare i chioschi e gli stabilimenti balneari che offrono docce al mare.

L’intento è quello di semplificare la giornata dei turisti, permettendo di frequentare anche le località balneari più belle con la certezza che una doccia vicina c’è.

 

(immagine simbolo spiaggia)


In questo articolo: