Muore a 19 anni dopo il terribile schianto con la moto, Villasimius piange Gabriele Viel

Il giovane aveva avuto la peggio nello scontro frontale con una centaura tedesca sulla Provinciale 17. È morto al Brotzu. Lascia i genitori, lo strazio degli amici sui social: “Abbiamo sperato sino all’ultimo di rivederti allegro e spensierato”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Se n’è andato dopo un giorno e mezzo di lotta nel reparto di Rianimazione del Brotzu, Gabriele Viel, il 19enne di Villasimius rimasto coinvolto in uno schianto frontale sulla Provinciale 17, all’altezza di porto Sa Ruxi. Il giovane era in sella alla sua moto quando si è scontrato con quella guidata da una turista tedesca, rimasta miracolosamente illesa. Le sue condizioni sono state gravissime sin da subito e i medici non sono riusciti a strapparlo alla morte. Lascia i genitori, Diego e Renata, e tantissimi amici. La notizia della sua morte ha già fatto il giro di Villasimius, paese dove viveva Gabriel e dove era molto conosciuto.
Sui social sono tantissimi i messaggi di cordoglio. Il consigliere comunale Enrico Cogoni posta anche una foto del giovane, a corredo di un ricordo molto toccante: “Gabriele, ognuno di noi sperava per te con tutto il cuore, sperava di rivederti allegro e spensierato come è giusto che sia alla tua età. Non ci sono parole per ciò che è accaduto. Un abbraccio immenso a tutta la tua famiglia”. In segno di lutto è stata annullata la serata di gara poetica campidanese prevista in piazza Giovanni XXIII, uno degli appuntamenti legati alla festa per san Raffaele Arcangelo: “Spero possiate capire, spero possiate comprendere. Davanti alla morte di un ragazzo di 19 anni, davanti ad una tragedia così devastante per l’intera comunità di Villasimius, noi non c’è la sentiamo di proseguire”, scrive Matteo Frau, l’organizzatore e dell’evento e tra i poeti in gara. “Pertanto, is cantadoris, il parroco, l’amministrazione e tutto il comitato ha deciso di annullare a data da destinarsi gli eventi in programma. Ora è il momento di unirci tutti nel rispettoso, doveroso e silenzioso lutto che ha colpito tutti noi. Ciao Gabriel vola alto, un forte abbraccio e le nostre più sentite condoglianze a Diego e Renata e tutta la famiglia. Non ci sono parole”.


In questo articolo: