“Motore in avaria, viaggio allucinante sulla Moby diretta a Cagliari: ritardo di nove ore”

A bordo centinaia di passeggeri imbufaliti: “Alcuni hanno chiesto se potevano scendere ad Arbatax ma gli è stato risposto che sarebbero arrivati in giornata a Cagliari. Una vergogna”

Maxi ritardo “di nove ore” per la Moby Dada: la nave, partita da Civitavecchia e diretta a Cagliari, “sta viaggiando con un ritardo di nove ore. Ha un motore in avaria ormai da giorni”, denuncia l’ex presidente della Regione Sardegna Mauro Pili. “Nonostante da giorni la nave stesse stesse accumulando sempre più ritardi nessuno ha fatto niente per interdire una volta per tutte la navigazione a questa carretta del mare”. A bordo, alcuni passeggeri avrebbero chiesto di poter scendere al porto di Arbatax, ma la risposta del personale della nave sarebbe stata netta: “Arriveremo a Cagliari in giornata”. Ma comunque in ritardo. “Le condizioni meteo e il mare hanno reso ai passeggeri nel primo tratto tra Civitavecchia e da Arbatax un viaggio allucinante e soltanto da pochi tanti istanti la nave è ripartita verso Cagliari”.

 

Pili è durissimo: “Revocate subito la convenzione per questa vergogna quotidiana. C’è da domandarsi per quale motivo la capitaneria o le capitanerie continuino a far viaggiare una nave da incubo, per giunta lautamente pagata con 73 milioni di euro all’anno di convenzione con lo Stato”.


In questo articolo: