Morto a 17 anni nel terribile schianto sulla 131, l’amico alla guida a processo per omicidio stradale

Enrico Marongiu, il 23enne al volante della Ford dove viaggiava anche Tommaso Ugas (nella foto), era ubriaco. Il giovanissimo calciatore di Monastir era morto sul colpo dopo l’urto violentissimo contro il guardrail.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Enrico Marongiu, 23enne di Monastir, è stato rinviato a processo per il reato di omicidio stradale, aggravato dalla guida in stato di ebbrezza. L’ha chiesto, al termine delle indagini preliminari, la pm Nicoletta Mari. La gup Elisabetta Patrito ha fissato l’udienza preliminare tra un mese esatto, nell’aula di giustizia del tribunale di Cagliari. Le indagini, svolte dagli agenti della Polstrada, avevano evidenziato un tasso alcolemico superiore al limite consentito per legge: 0,79 grammi per litro anziché, al massimo, 0,5.
Marongiu, al volante della sua Ford Fiesta, ha avuto probabilmente un colpo di sonno mentre, poco dopo l’una di notte, si trovava sulla Ss 131 all’altezza di San Sperate. Il 17enne, morto sul colpo, viaggiava sui sedili posteriori e un altro minorenne a bordo era scampato miracolosamente alla morte e, per circa nove mesi, aveva dovuto affidarsi alle cure mediche.


In questo articolo: