Monserrato, ecco il parco giochi inclusivo: altalene e scivoli per tutti i bambini

Taglio del nastro per il “parco magico” nella zona dell’Argine. Un abete alto 30 metri con uno scivolo, altalene e dondoli per tutti i piccoli, anche quelli disabili. Massima sicurezza con telecamere e vigilantes. GUARDATE le FOTO ESCLUSIVE

C’è un abete alto trenta metri, con tanto di scivolo, poi altalene, una giostrina e qualche dondolo a molla. Un’area green totalmente riqualificata, quella nella zona dell’Argine, con il Comune che realizza un parco giochi inclusivo. “Parco magico”, questo il nome scelto: 60mila euro di spesa per creare un perfetto mix tra giochi e verde. Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 20:30, in estate orario allungato fino alle 22. E, per il divertimento dei più piccoli – la maggior parte dei giochi sono pensati per bambini dai 2 agli 11 anni – ci sono anche regole da rispettare: vietato fumare, così come portare animali, no a biciclette e tricicli per chi ha più di sette anni.

Con un occhio – meglio, una telecamera – ben puntata sull’area. “Per ora è solo una, ma presto ne installeremo un’altra”, spiega la vicesindaca Maristella Lecca, che ha seguito passo dopo passo tutto il progetto insieme all’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Gianfranco Masala, e al sindaco, Tomaso Locci. “Ci saranno anche dei vigilantes, dei ragazzi scelti e pagati grazie al progetto Reis. L’illuminazione è totalmente green, grazie alle lampade a energia solare. Giocare”, dice la vicesindaca, “è un diritto fondamentale per tutti i bambini”.