Monserrato, l’ordinanza di Locci: matrimoni con 4 invitati, chiusure alle 21, riaprono i mercati rionali

COSI’ RIPARTE MONSERRATO- L’importante ordinanza di oggi del Sindaco Locci: ecco tutte le novità a Monserrato, le nuove disposizioni subito in vigore e le regole da rispettare

Riapertura dei mercati rionali,  orari di chiusura dei negozi alle 21 e attività della Monserratoteca. Sono solo alcune delle novità incluse nell’ordinanza firmata questa mattina dal sindaco di Monserrato Tomaso Locci, che prevedono un ritorno graduale alle disposizioni in vigore prima del lockdown. Le bancarelle dei mercatini, alimentari e non, momentaneamente potranno essere allestite solo in Via Dell’Argine e i posteggi assegnati dovranno distanziarsi l’uno dall’altro di almeno 3 metri. La chiusura serale di tutti gli esercizi di vendita di generi alimentari è fissata per non oltre le 21, fatta eccezione per i distributori automatici di bevande e alimenti  confezionati che potranno aprire nelle 24 ore. Tutti gli esercizi commerciali sono tenuti ad assicurare, oltre alla distanza interpersonale di un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all’interno dei locali più del tempo necessario all’acquisto dei beni.
Riprendono tutte le attività di manutenzione del verde cittadino, compresa la potatura degli alberi. Gli orari di riapertura al pubblico del cimitero comunale, esclusivamente dall’accesso di Via Giulio Cesare, sono previsti per il martedì, dalle 8:10 alle 16:50, il giovedì, il sabato, dalle ore 8:10 alle ore 12:30, e la domenica, dalle 8:10 alle  13:00, con ingresso contingentato ad un numero massimo di 50 persone e per un tempo  massimo di permanenza non superiore ai 60 minuti, purché venga rispettato il divassembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie.
L’accesso al pubblico sarà vietato in concomitanza di operazioni di  tumulazione, che dovranno svolgersi senza corteo funebre al seguito, ciò al fine di evitare la formazione  di assembramenti in prossimità del luogo di sepoltura. Sarà consentito accompagnare il feretro al luogo di  sepoltura esclusivamente da parte dei familiari più stretti (a titolo esemplificativo genitori, coniuge, figli, fratelli e sorelle) fino ad un massimo di 15  persone, oltre l’agenzia funebre e il celebrante. La celebrazione dei matrimoni nella casa comunale è consentita con la presenza degli sposi, dei testimoni, dell’ufficiale di Stato civile e da un numero di partecipanti non superiore a 4.
È consentita l’attività della Monserratoteca nel rispetto del contingentamento e distanziamento dei  fruitori e secondo le modalità operative per la ripresa del servizio. L’apertura al pubblico seguirà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.30. Per quanto riguarda le aree giochi per i più piccoli, come avviene nella maggior parte dei comuni, non potranno essere ancora accessibili come le aree destinate allo sgambamento dei cani.


In questo articolo: