Monserrato, incendia un’auto e si vanta del gesto sui social: 46enne nei guai

L’uomo è stato rintracciato dai carabinieri, all’origine del gesto una vendetta: tutti i dettagli. GUARDATE il VIDEO

È stato rintracciato l’uomo che, lo scorso trenta dicembre, ha dato alle fiamme un’auto parcheggiata in un condominio di Monserrato: le fiamme si erano propagate anche ad altre automobili. Fondamentale, per rintracciare l’incendiario, un 46enne monserratino, C.A., vari fattori. Le immagini delle telecamere, ma anche l’aver postato, sui propri profili social, frasi autocompiacenti e inneggianti a una presunta vendetta. Parole che non sono sfuggite ai carabinieri della stazione cittadina. Ed è emerso che, infatti, si è trattato di una vendetta per un tamponamento provocato proprio dall’incendiario che, addirittura, aveva inseguito l’altro automobilista. Bloccato da una pattuglia del Norm di Quartu Sant’Elena, era finito nei guai per guida in stato di ebbrezza e minacce. In seguito, poi, a una perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno trovato capi di abbigliamento, caschi e scooter usati dallo stesso 46enne. I carabinieri di Monserrato hanno inviato un’informativa all’autorità giudiziaria e denunciato l’uomo per danneggiamento seguito da incendio.


In questo articolo: