Monserrato animal friendly: a scuola la lezione di amore per gli animali

Nuova campagna di sensibilizzazione verso il benessere animale. Consiglieri al lavoro per mettere in atto nuove strategie al fine di educare al rispetto nei confronti di ogni essere vivente. Non solo: tra i progetti, anche quello di incentivare le adozioni dei cani più anziani che vivono in canile

Monserrato – A scuola per insegnare l’amore verso gli animali: nuova campagna di sensibilizzazione verso il benessere animale, la 6^ Commissione al lavoro per mettere in atto nuove strategie al fine di educare al rispetto nei confronti di ogni essere vivente. Non solo: tra i progetti, anche quello di incentivare le adozioni dei cani più anziani che vivono in canile. Una mattina trascorsa al rifugio Shardana per gli amministratori, un impegno per conoscere “la quotidianità dei cagnolini e verificare quale sia la vita degli amici a 4 zampe in questa realtà” spiega il presidente Saverio De Roma. Accompagnati da Salvatore Magliani e dallo staff, “si è discusso di mettere in atto un “Open Day” per una campagna di sensibilizzazione per l’adozione dei cani e gatti. Coinvolgere le scuole con i bambini per insegnare l’amore verso gli animali, un’attenzione all’educazione e al rispetto degli stessi, in primo luogo nell’ambito familiare, dove maggiormente si pongono le basi per sviluppare l’empatia, la capacità di mettersi al posto dell’altro, di immaginare la sua sofferenza, di provare compassione, che si tratti di un altro essere umano o di un animale. Insieme al Sindaco Locci e l’Assessore Piroddi, stiamo definendo il Regolamento sul Benessere Animale, già discusso in commissione, grazie al supporto di Anna Rita Salaris, Presidente della Leidaa e della collaborazione del Comandante Nannini della Polizia Locale di Monserrato. Ringrazio i commissari che hanno partecipato alla commissione, per la sensibilità e vicinanza per i nostri amici pelosetti”. Una tematica importante poiché pone le basi per una vita sociale solidale: rispettare ogni essere vivente dovrebbe essere scontato, purtroppo così non è. La cronaca racconta ogni giorno di atroci sofferenze che vengono messe in atto, con spietata crudeltà, nei confronti degli animali, esseri più fragili rispetto all’uomo, una pratica che potrebbe non escludere che lo stesso sadismo adottato venga ripreso anche nei confronti dei propri simili. Un percorso educativo, quindi, di fondamentale importanza che deve partire dai più piccoli, affinché crescano con la consapevolezza che empatia e sensibilità anche per il mondo animale devono rappresentare un tassello importante nella loro crescita.


In questo articolo: