Minacce alla sede della Lega Salvini di Sestu: “Fascio attento, ancora fischia il vento”

Il coordinatore della Lega Zoffili denuncia: “Riteniamo gravissimo questo fatto, che porta una firma purtroppo facilmente riconoscibile, che avvelena in un modo vergognoso e inaccettabile la campagna elettorale. Già nelle scorse settimane la vetrina della sede di Sestu era stata presa di mira da sputi”

“Nei giorni scorsi, sulla serranda della sede della Lega Sardegna per Salvini Premier di Sestu (Cagliari) è stato rinvenuto un adesivo raffigurante persone col braccio sinistro alzato col pugno chiuso e la scritta ‘FASCIO ATTENTO ANCORA FISCHIA IL VENTO’, più il cerchio con le due bandiere rossa e nera simbolo della sinistra più radicale e violenta. Riteniamo gravissimo questo fatto, che porta una firma purtroppo facilmente riconoscibile, che avvelena in un modo vergognoso e inaccettabile la campagna elettorale. Già nelle scorse settimane la vetrina della sede di Sestu era stata presa di mira da sputi. Abbiamo provveduto a sporgere immediatamente denuncia presso il locale Comando dei Carabinieri e ci attendiamo che tutte le forze politiche si dissocino in modo chiaro e netto da questo preoccupante episodio che non ferma il Movimento di Matteo Salvini, primo in Sardegna, e la sua squadra che correrà anche qui a testa alta alle prossime elezioni comunali”.
Così Eugenio Zoffili, Commissario regionale della Lega Sardegna per Salvini Premier, Roberto Schirru, referente provinciale della Lega per la città metropolitana di Cagliari e Antonio Manca, referente cittadino di Sestu della Lega.

In questo articolo: