Maxi incendio nella ditta dei rifiuti, fumo nero fino in centro a Sassari

Il sindaco Nanni Campus ha emanato un’ordinanza invitando la cittadinanza a non uscire di casa e chiudere le finestre. In azione elicotteri e forze dell’ordine. Anche i primi cittadini dei paesi vicini hanno invitato i cittadini a non uscire

Una enorme colonna di fumo nero sta avanzando verso il centro di Sassari, conseguenza dell’incendio divampato alla Gesam, lo stabilimento dove avviene la separazione dei rifiuti per la raccolta differenziata, che si trova nella zona industriale della città. Sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco, polizia locale e polizia di stato, agenti forestali, in azione l’elicottero di stanza a Bosa. Il sindaco Nanni Campus ha emesso un’ordinanza per esortare la popolazione a chiudersi in casa e a non aprire le finestre, perché appunto il fumo dell’incendio si sta spostando verso il centro abitato. Le strade attorno sono state chiuse al traffico, e anche i sindaci dei paesi vicini come Sennori o Sorso hanno chiesto ai cittadini di restare a casa.

 


In questo articolo: