Mattarella: “Falcone e Borsellino luci contro le tenebre della mafia”

Il 28° anniversario della strage di Capaci senza cortei e nave della legalità a Palermo causa Coronavirus

“La mafia si è sempre nutrita di complicità e di paura, prosperando nell’ombra. Le figure di Falcone e Borsellino, come di tanti altri servitori dello Stato caduti nella lotta al crimine organizzato, hanno fatto crescere nella società il senso del dovere e dell’impegno per contrastare la mafia e per far luce sulle sue tenebre, infondendo coraggio, suscitando rigetto e indignazione, provocando volontà di giustizia e di legalità“. A dirlo, in un videomessaggio, è il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 28° anniversario della strage di Capaci, in cui perse la vita il giudice Giovanni Falcone insieme alla moglie Francesca Morvillo e a tre uomini della scorta. Un anniversario, quello di quest’anno, senza cortei e nave della legalità a Palermo causa del Coronavirus, ma con iniziative in streaming, incontri a distanza e lenzuoli ai balconi. Continua a leggere su Agi.it

 


In questo articolo: