Luciana, da Monastir a Quartu con la beffa: “Niente vaccino, io abbandonata dall’Ats”

Diabetica, per Luciana Casula, 66enne sarda, la dose non c’è: “Zero dosi Pfizer, il medico si è detto dispiaciuto ma io continuo a non essere protetta contro il Covid”

Diabetica, per Luciana Casula, 66enne sarda, la dose non c’è: “Zero dosi Pfizer, il medico si è detto dispiaciuto ma io continuo a non essere protetta contro il Covid”

Luciana Casula, diabetica e insulino dipendente a Radio Casteddu: “Ho aspettato l’apertura delle registrazioni per i fragili sul sito della Sardegna e mi sono prenotata il 29 aprile. Mi hanno chiamato per il vaccino e mi hanno destinato all’hub di Quartu per il 2 maggio dove purtroppo, il giorno, non c’era il vaccino a me adatto. Sono stata rimandata a casa, in attesa di essere richiamata e questa chiamata ancora non arriva. Siamo abbandonati a noi stessi insomma, in Sardegna siamo 15 mila diabetici.
Io continuo a non essere protetta dal covid, ho mandato delle email la settimana scorsa però ancora non mi ha risposto nessuno. Questo pomeriggio sono stata chiamata da un numero fisso, non ho potuto rispondere e ho avuto il dubbio che fosse il numero dell’Ats. Ho provato a richiamare ma il numero non riceve chiamate in ingresso”.

Risentite qui l’intervista di Paolo Rapeanu e Gigi Garau
https://www.facebook.com/castedduonline/videos/2982960345283574/
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline


In questo articolo: