L’sos degli Oss precari di Cagliari alla Todde: “Si occupi subito delle nostre stabilizzazioni”

Senza più contratto da mesi dopo anni trascorsi al Policlinico, l’appello rivolto anche al neo assessore regionale della Sanità, il romano Bartolazzi: “Eravamo indispensabili durante il Covid, lo siamo ancora”.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

“Auguri alla presidente Todde e al nuovo assessore alla Sanità, Armando Bartolazzi:  occupatevi da subito della nostra stabilizzazione”. Così gli Oss precari di Cagliari: “Finalmente è arrivato il giorno che da un mese e mezzo attendiamo sotto la tenda di via Roma, il giorno dell’insediamento del Consiglio regionale e della giunta di Alessandra Todde. Noi lavoratori precari della sanità, operatori sociosanitari del Policlinico, siamo davvero felici per l’avvio della nuova giunta dalla quale ci attendiamo risposte immediate. Quelle che non abbiamo ottenuto dal precedente assessore Doria”.
“Noi 39, con le nostre famiglie, sostenuti da centinaia di cagliaritani,  da 46 giorni chiediamo sia riconosciuto il nostro diritto al lavoro. Eravamo necessari durante il Covid, quando ci chiamavano eroi. E lo siamo ancora perché nella sanità sarda, non solo nel reparti del Policlinico, c’è un disperato bisogno di operatori sociosanitari.
Desiderio Mallus e Silvia Orefice per gli “Oss precari della tenda”.


In questo articolo: