Le volontarie dei gatti del faro di Calamosca: “I nostri mici investiti al buio, aiutateci a salvarli”

RADIO ZAMPETTA SARDA-Le volontarie Ivana Chessa, Susanna Meloni, Rossella Fiumene e Daniela Laconi estendono l’invito a chi ama gli animali, ad unirsi a loro  anche una volta ogni due settimane o una volta al mese, in base alla  disponibilità del tempo

SOS DELLE VOLONTARIE DEI MICI DEL FARO DI CALAMOSCA: ” I NOSTRI MICI AL BUIO SPESSO INVESTITI, AIUTATECI A SALVARLI! ”

Il Faro è un sito conosciutissimo, sia da chi è residente che dai turisti. Il panorama mozzafiato è  un’attrattiva impossibile da ignorare; ma ci sono dei però che vanno a danneggiare i poveri mici che popolano il Faro e i sacrifici delle amorevoli volontarie.
Purtroppo i numerosi mici che stazionano nel piazzale,  bellissimi e ben curati, sono in grave pericolo perché in quel punto c’è un via e vai di macchine che non avete idea se non ci siete stati.  Chi è alla guida il più delle volte è  incurante del pericolo costante ai quali i mici sono sottoposti, in poche parole se si invita a prestare attenzione si ricevono risposte che vanno ben oltre il rispetto e il famoso senso civico a discapito  della sicurezza dei tanti mici.
Un altro problema è  la mancata illuminazione, è  pressoché impossibile muoversi in macchina senza evitare il pericolo,  anche perché non ci sono cartelli che indicano la presenza di una colonia felina.
Una domanda sorge scontata alle autorità competenti; ” in zona montana si mettono i cartelli di pericolo per la presenza di animali, perché non si può fare anche per I GATTI?”
Sono esseri viventi con gli stessi diritti!
Speriamo che qualcosa si muova, l’ ideale sarebbe una sbarra per evitare l’accesso a chiunque, una buona illuminazione e dei cartelli che mettano a conoscenza  della presenza dei tantissimi mici, non si chiede altro!
Alla collettività invece si invita a non abbandonare gatti solo per il semplice fatto che c’è una colonia. I gatti abbandonati non verranno accettati dagli altri che già ci vivono, sta nella loro natura difendere il proprio territorio, infine i mici abbandonati si troveranno in un territorio non loro e non sapranno come muoversi; conseguenza ABBANDONO = MORTE.
Rivolgetevi alle associazioni che si attiveranno per evitare l’abbandono e per trovare una famiglia con una bella adozione.
Si invita inoltre a rispettare l’ambiente e a portare via ciò che resta dai vari spuntini, perché  l’incuranza di chi butta bottiglie, buste, piatti e bicchieri sta trasformando il Faro in una discarica.
Le volontarie Ivana Chessa, Susanna Meloni, Rossella Fiumene e Daniela Laconi estendono l’invito a chi ama gli animali, ad unirsi a loro  anche una volta ogni due settimane o una volta al mese, in base alla  disponibilità del tempo.
Per appelli e SOS contattateci sulla pagina Facebook e Instagram “Radio Zampetta Sarda”. Messaggi Casteddu online 380 747 6085
Ricordate di seguirci su Radio Casteddu i nostri appuntamenti
Lunedì/ Mercoledì/  Venerdì alle 10.20 in replica alle 14.50 e 21.20
Appuntamento con la parola dell’esperta la Dott.ssa Silvia Serra di Ussana il Martedì alle 10.20 in replica alle 14.50 e 21.20 il giovedì in replica nella stessa fascia oraria.
In streaming sulla pagina Facebook Casteddu online e radio zampetta sarda.


In questo articolo: