Lacrime per Claudio Deiana, il giovane arbitro cagliaritano che aveva sfidato con coraggio la leucemia

Appena un anno fa era guarito dalla leucemia linfoblastica acuta, oggi la triste notizia: non ce l’ha fatta Claudio Deiana, il giovane arbitro cagliaritano che con grande coraggio aveva affrontato la malattia tornando persino ad arbitrare sui campi di calcio. Il cordoglio dell’Aia: “Non avremmo mai voluto scrivere questo e abbiamo sperato con tutti noi stessi di non doverlo mai fare. Oggi, dopo una lunga battaglia, ci ha lasciato un collega, ma soprattutto un grande amico”

Appena un anno fa era guarito dalla leucemia linfoblastica acuta, oggi la triste notizia: non ce l’ha fatta Claudio Deiana, il giovane arbitro cagliaritano che con grande coraggio aveva affrontato la malattia tornando persino ad arbitrare sui campi di calcio.

Una terribile e brusca ricaduta, poi il suo cuore ha cessato di battere. Questa volta purtroppo ha vinto la malattia. Claudio Deiana era davvero diventato un simbolo, per questo l’Aia, associazione arbitri di Cagliari, oggi lo ricorda così con uno struggente post su Instagram: “Non avremmo mai voluto scrivere questo e abbiamo sperato con tutti noi stessi di non doverlo mai fare. Oggi, dopo una lunga battaglia, ci ha lasciato un collega, ma soprattutto un grande amico. Impegno, dedizione e un grande attaccamento alla divisa sono soltanto alcune parole che abbiamo usato per descrivere la sua vita associativa. Per molti di noi, aveva visto qualcosa che non eravamo riusciti a vedere neanche noi stessi. Rivolgiamo un pensiero, a nome di tutti gli associati della sezione di Cagliari, anche al nostro caro Efisio e a tutta la famiglia. Riposa in pace, il tuo ricordo rimarrà sempre vivo nei nostri cuori. Ciao Claudio, Never Give Up.


In questo articolo: