La Regione bacchetta l’Aias, soluzione in alto mare: “Nessuna documentazione sui bilanci”

“L’associazione aveva preso l’impegno preciso a fornire tutte le informazioni sui bilanci, in grado di consentire le verifiche sui crediti che la stessa Aias sostiene di avere nei confronti di Ats e quindi della Regione. Parte di questa documentazione non è stata fornita, nonostante il sollecito a mantenere l’impegno preso. Oggi Aias si è presentata al tavolo, ancora una volta, senza la documentazione richiesta”

“Nessuna indicazione ai sindacati in merito alla proroga o al futuro della convenzione ad Aias” lo precisa l’assessore alla Sanità della Regione Sardegna, Mario Nieddu, in merito a quanto riportato dalla stampa locale in riferimento all’incontro avvenuto ieri fra l’assessore e le sigle sindacali Ugl, Fials, Isa, Confintesa, Css, con la partecipazione del Comitato spontaneo dei lavoratori. “Finché il tavolo tecnico non concluderà le verifiche in corso – spiega Nieddu – qualunque soluzione resta aperta. Di sicuro, quando verrà il momento, coinvolgeremo tutte le sigle sindacali. I punti fermi restano la continuità dei servizi erogati all’utenza e la tutela dei lavoratori”. E proprio sul tavolo tecnico, convocato oggi in assessorato: “L’associazione aveva preso l’impegno preciso a fornire tutte le informazioni sui bilanci, in grado di consentire le verifiche sui crediti che la stessa Aias sostiene di avere nei confronti di Ats e quindi della Regione. Parte di questa documentazione non è stata fornita, nonostante il sollecito a mantenere l’impegno preso. Oggi Aias si è presentata al tavolo, ancora una volta, senza la documentazione richiesta. Questo ci ha spinto a decidere per la sospensione del tavolo”.

“A oggi – prosegue l’assessore Nieddu –  gli unici dati completi sono quelli relativi agli anni 2017 e 2018. Il quadro emerso è quello di crediti significativamente inferiori a quelli dichiarati dall’associazione. Il tavolo ha svolto un lavoro puntuale, non vorrei che da parte di Aias ci fosse la volontà di interrompere questo percorso. Confidiamo ancora che nella giornata odierna Aias fornisca quanto promesso”.
Sul decreto ingiuntivo reso esecutivo dal tribunale di Olbia nei confronti di Ats, l’assessore ha precisato: “L’impegno preso con i sindacati è quello di verificare la situazione”.


In questo articolo: