La navi della Tirrenia di nuovo nell’Isola, Salvini: “Bene, la Sardegna non è più isolata”

Raggiunto un accordo fra CIN e Tirrenia che permette di far ripartire da subito tutte le tratte passeggeri e merci previste dalla Convenzione sulla Continuità territoriale. Il leader della Lega: “Ora attendiamo che il governo faccia il nuovo bando. I Sardi meritano risposte concrete”

È stato raggiunto un accordo fra CIN e Tirrenia che permette di far ripartire da subito tutte le tratte passeggeri e merci previste dalla Convenzione sulla Continuità territoriale che nel frattempo, su alcune rotte, è stata garantita da Moby.

CIN ed il gruppo Moby confermano che rispetteranno tutti i loro impegni nei confronti di ogni soggetto, “come la famiglia Onorato ha sempre fatto da cinque generazioni di armatori al servizio da oltre 130 anni della Sardegna, lavorando fattivamente per superare la complessa e sistemica congiuntura attuale continuando ad onorare con responsabilità e senso del dovere i territori serviti e le loro esigenze”, si legge nel comunicato diffuso dalla compagnia.

Tirrenia ringrazia i Commissari di Tirrenia in A.S., il MIT ed il MISE per aver favorito la conclusione dell’accordo.

“Ottima notizia”, ha commentato il leader della Lega Matteo Salvini, “Tirrenia torna a garantire il servizio tradizionale, evitando che Sardegna e Sicilia rimangano isolate. È stata ascoltata la Lega. Il lavoro e l’impegno pagano: ora attendiamo che il governo faccia il nuovo bando. I Sardi meritano risposte concrete”.


In questo articolo: