Il Covid uccide un 60enne di Jerzu: “Ha lottato contro il virus da ottobre”

Quasi due mesi di battaglia, poi il dramma. Giancarlo Salis, stroncato dal Covid, lascia moglie e 4 figli. Il dolore del sindaco Lai: “Ha cercato di resistere al virus per oltre 40 giorni, siamo attoniti e commossi”

Una notizia drammatica, resa ancora più difficile da sopportare perché arriva proprio nei giorni in cui Jerzu ritorna una città “Covid Free”. Giancarlo Salis, sessantenne, sposato e padre di quattro figli, è morto di Covid. A dare il triste annuncio, con un post sulla pagina ufficiale di Facebook, è la stessa amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Lai: “Proprio nei giorni in cui Jerzu viene dichiarata, allo stato attuale, “Covid Free”, nella tarda serata di ieri è giunta come una rasoiata la drammatica notizia che Giancarlo Salis, un nostro concittadino di neanche sessant’anni, marito e padre di quattro figli, ha perso la battaglia che lo ha visto cercare di resistere strenuamente, per oltre quaranta giorni, al virus che lo aveva colpito negli ultimi giorni di ottobre”. 

“La comunità jerzese, attonita e commossa si stringe alla sua famiglia​ in un abbraccio affettuoso. Ti sia lieve la terra, Giancarlo”. 


In questo articolo: