I soldi della vacanza a Muravera? In beneficenza: il grande cuore di una coppia tedesca

Casa al mare già prenotata a Costa Rei, poi la scelta di restare in Germania anche per l’emergenza Coronavirus. “I soldi della caparra? Lasciati in beneficenza”. Il sindaco Falchi: “Li doneremo a un’associazione che aiuta persone disabili”. Ecco la bella storia

Avevano prenotato la casa al mare, come fanno da un po’ di anni. Costa Rei, perla del Sarrabus di “proprietà” di Muravera. Poi, però, qualcosa è andato storto: “radio paese” mormora che, tra le ragioni di una coppia tedesca di annullare la vacanza in Sardegna, ci sia anche l’emergenza Coronavirus. Una voce che è arrivata anche alle orecchie del sindaco Marco Falchi. Prima del “rumor”, però, ha ricevuto un messaggio sullo smartphone da parte del proprietario della casa al mare: “La coppia tedesca ha lasciato la caparra di trecento euro, a patto che sia utilizzata per beneficenza”. Detto, fatto: “Ho deciso di devolverla alla onlus Il Fenicottero, realtà che opera da anni nel Comune del Sarrabus per aiutare tante persone disabili: fanno molte iniziative, dall’equitazione ai corsi di ceramica a quelli di cucina. Appena riceverò la somma la girerò subito ai gestori della onlus”, spiega il sindaco Falchi.

Un gesto, quello della coppia tedesca, molto apprezzato: “È la dimostrazione che siamo nel cuore di tutti gli europei e gli italiani. Il marito e la moglie che hanno deciso di donarci questa somma vengono da noi in vacanza da anni, adorano la nostra città e il nostro mare e sanno che qui possono trovare tutti i servizi che desiderano”. Per un tuffo e una grigliata sul terrazzo, magari, l’appuntamento è rinviato all’estate prossima. Nel frattempo, Muravera ringrazia la coppia dal cuore d’oro.


In questo articolo: