Freddo nelle aule, protestano gli studenti di Decimomannu: “Lezioni impossibili con 15 gradi”

Gli studenti del Mattei lontani dai banchi per il secondo giorno consecutivo: “Le poche volte che sono state accese le caldaie metà istituto era al freddo”. Migliora, intanto, la situazione in altre scuole di Cagliari.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Lezioni al gelo? No grazie. Gli studenti del Mattei di Decimomannu non entrano nelle classi e protestano per la mancata accensione del riscaldamento: “Siamo da più di un mese che parliamo di questo problema e non veniamo ascoltati ci vengono dette scuse su scuse ma ora abbiamo deciso di protestare perché nella scuola ci sono 15/13 gradi e fare lezione in questo modo non è fattibile”, spiegano le rappresentanti d’istituto con una nota che sarà inviata anche alla Città Metropolitana. “Tutta la scuola oggi non è entrata e ieri siamo andati via prima proprio perché ormai ci siamo stancati. Le poche volte che sono state accese metà scuola è rimasta al freddo”.
Intanto, riscaldamento nuovamente funzionante, dopo le proteste di ieri, all’Euclide e al Pacinotti di Cagliari.


In questo articolo: