Ferragosto, la Sardegna vola ed è la regina delle vacanze: estate da tutto esaurito

Il direttore di Confesercenti Sardegna, Gian Battista Piana: forte segnale di ripartenza. Sulle agenzie online prenotazioni al 96,8%

La Sardegna vola con le prenotazioni nel weekend di ferragosto: il tasso medio di occupazione arriva al 96,8% sui principali portali di agenzie online. Il dato emerge dall’indagine del Centro Studi Turistici di Firenze per Assoturismo-Confesercenti sulla saturazione dell’Offerta Ricettiva Nazionale Disponibile Online per i giorni centrali di agosto. Le prenotazioni raggiungono picchi di oltre il 95% per le località balneari, fanno dell’Isola una delle mete privilegiate. Buoni anche i dati per le località montane, in linea con chi ha scelto una vacanza green con ampi spazi e a contatto con la natura. La Sardegna, assieme al Trentino Alto Adige, la Valle d’Aosta, le Marche, l’Abruzzo, la Puglia, la Sicilia, è la regione con i tassi di saturazione più elevati.

“L’avvio è stato lento, l’indecisione del primo periodo dell’estate ha lasciato spazio alla voglia di vacanza degli italiani che già da metà luglio ha dato segnali positivi e poi, con questo dato eccellente per queste settimane di agosto – afferma Gian Battista Piana, Direttore Confesercenti Sardegna – possiamo parlare di un segnale forte di ripartenza. E’ necessario pertanto che si faccia tutto il possibile per evitare l’ennesima brusca frenata, in particolare è fondamentale evitare nuove restrizioni alle attività turistiche, che potrebbero essere causate dai dati che in Sardegna stanno emergendo preoccupanti sul fronte dei contagi da Covid-19. Chiudere nuovamente sarebbe il colpo di grazia per queste attività che hanno resistito finora. Sarebbe opportuno a questo punto trovare tutte le soluzioni possibili per imparare a convivere con il virus. Il Green Pass turistico può essere lo strumento ideale, ma va reso più facilmente gestibile dalle imprese”.


In questo articolo: