Febbre del Nilo, terzo morto in Sardegna: addio allo storico pasticcere di Oristano Luigi Masala

Era stato ricoverato in ospedale qualche mese fa, poi è stato trasferito in una struttura sanitaria di Nuoro. Ma è rimasto in condizioni critiche e oggi è deceduto. Lutto nella città di Eleonora dove Masala era conosciutissimo e apprezzato per la sua professionalità

C’è il terzo morto per febbre del Nilo. Oristano piange lo storico pasticcere Luigi Masala. Era stato ricoverato in ospedale qualche mese fa, poi è stato trasferito in una struttura sanitaria di Nuoro. Ma è rimasto in condizioni critiche e oggi è deceduto. Il suo nome era nell’elenco degli ultrasessantenni colpiti dalla West Nile. Masala soffriva anche di altre patologie che hanno complicato il percorso di guarigione. Il pasticcere lascia la moglie, Graziella, e il figlio, Claudio. Per tantissimo tempo è stato tra i nomi di spicco della pasticceria e caffetteria Crem Rose, nella centralissima via Cagliari.

 

La sua scomparsa ha gettato tantissimi cittadini e colleghi nello sconforto: su Facebook ci sono già tanti commenti di cordoglio anche da parte dei gestori di vari bar di Oristano. Il funerale sarà celebrato domani, mercoledì 23 novembre alle 15:30, nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore.