Due live sold out in Sardegna per Malika Ayane

Cagliari, 8 dicembre – Sassari, 9 dicembre  

Dopo il tutto esaurito registrato nelle precedenti tappe Malika Ayane con il suo il
“Naif tour 2015”si appresta a calcare i palcoscenici sardi con due straordinari live
sold out. L’eclettica artista milanese e grande talento della Sugar, l’etichetta discografica
indipendente più importante d’Italia, apre questo doppio live davanti al pubblico sardo
con lo spettacolo in programma a Cagliari martedì 8 dicembre alle ore 21
all’Auditorium del Conservatorio G.P. da Palestrina in Piazza Ennio
Porrino.

La vulcanica interprete di “Tempesta”, “Adesso e qui (nostalgico presente)” e “Senza
fare sul serio”, rispettivamente certificati con Dischi D’oro e Disco di Platino, dopo la
serata nel capoluogo si trasferisce al capo di sopra per il concerto da tutto esaurito in
scena mercoledì 9 dicembre alle ore 21, al Nuovo Teatro Comunale di
Sassari.

In questo viaggio musicale, fin dal debutto con i due appuntamenti del 12 e 13 ottobre a
Milano, che ha toccato da nord a sud i principali teatri italiani, Malika si fa
accompagnare sul palcoscenico da una “superband” di undici elementi tra musicisti e
performer – “Ho immaginato questo tour come uno spettacolo onirico e surreale, un
punto d’incontro tra un mondo inventato come quello di Mary Poppins o “L’arte del
sogno” di Gondry ma vissuto con lo spirito degli spettacoli del “Rat Pack” di Sinatra &
Co., senza fare sul serio”- ha dichiarato la cantante.

Anche nelle due date in programma nell’isola del “Naif tour 2015”, Malika Ayane
porterà in scena le novità dell’ultimo lavoro discografico: dalla sanremese “Adesso e qui
(Nostalgico presente)” (Premio della Critica al 65esimo Festival di Sanremo e
certificazione Oro), “Senza fare sul serio” (doppio disco di Platino e più di 17 milioni di
visualizzazioni su YouTube), la hit “Tempesta” e alcune delle sue canzoni più amate dal
pubblico. In questo avvincente spettacolo non mancheranno inoltre alcune sorprese
ripescate dal suo personale bagaglio musicale, rivisitate con lo stile unico e raffinato di
questa grande vocalist.

Scritto e registrato tra Milano, Parigi e Berlino, “Naif” nasce dalla visione artistica di
Malika Ayane e dal lavoro di scrittura musicale di uno straordinario team di autori
internazionali e italiani: Shridhar Solanki (già autore di hits per Carrie Underwood,
Craig David, Natalie Imbruglia oltre che per diverse serie tv), l’autrice top seller
canadese Simon Wilcox e il francese Françoise Villevieille, autore di hits per artisti del
calibro di Vanessa Paradis e ancora alcuni tra i nomi più promettenti del momento
(Giovanni Caccamo che firma il brano sanremese, Antonio Di Martino) e songwriters
come Matteo Buzzanca, Bungaro, Cesare Chiodo e Pacifico con cui collabora con
continuità dal 2008 e che firma con lei tutte le canzoni del nuovo album.

Le due date in Sardegna organizzate e distribuite da SEM Organizzazione rientrano nel
cartellone del XII Festival Internazionale Musica e Spettacoli ?2015 “Pop a Impatto
Zero”. Il concerto a Cagliari però è organizzato con la collaborazione del Festival Rocce
Rosse & Blues. L’ultima tappa del “Naif tour 2015” prodotto Massimo Levantini per Live
Nation, sarà al Teatro Ariston di Sanremo l’11 dicembre.
R101 è partner ufficiale di “Naif Tour 2015”.

Biografia

Malika Ayane è nata a Milano nel 1984. La sua formazione musicale ha inizio al
Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano e nel Coro di Voci Bianche del Teatro Alla Scala.
Nel 2008 l’artista inizia a lavorare al suo primo progetto discografico intitolato Malika
Ayane. L’album, prodotto da Ferdinando Arnò, è un crocevia di talenti: Pacifico, Giuliano
Sangiorgi e Paolo Conte. Con il singolo d’esordio Feeling Better, che resta ai vertici dei
brani più trasmessi dalle radio per oltre 4 mesi e che riceve una calorosa accoglienza anche
dalla critica musicale, Malika conquista il grande pubblico. L’anno successivo partecipa al
Festival di Sanremo con il brano Come Foglie, scritto da Giuliano Sangiorgi, con cui vince
il Premio Radio e Tv mentre nel 2010 è protagonista musicale del film “La prima cosa
bella” di Paolo Virzì, per cui reinterpreta la cover del brano omonimo. Nello stesso anno
esce Grovigli, il suo secondo album. Ospiti eccellenti: ancora Paolo Conte che duetta con
lei nell’inedito Little Brown Bear, Cesare Cremonini in Hello! e Believe In Love,
Ferdinando Arnò alla produzione. Per la seconda volta sul palco del Teatro Ariston, Malika
interpreta il branoRicomincio Da Qui, scritto insieme a Pacifico. Con questo brano vince il
Premio della Critica intitolato a Mia Martini, ma la sua esclusione dalla vittoria scatena la
rivolta degli orchestrali i quali, appallottolando i loro spartiti in segno di protesta, lasciano
alla storia del festival un’immagine indimenticabile. Il “Grovigli Tour”, che parte a giugno
2010, vede Malika impegnata in oltre quaranta tappe in tutta Europa, da Milano a Roma,
passando per Berlino e Parigi. A settembre esce Ricreazione, il suo terzo album di inediti, il
primo da produttrice artistica, a cui collaborano, tra gli altri, Paolo Conte, Pacifico,
Tricarico, Boosta, The Niro, Paolo Buonvino. Il disco vanta il trionfo estivo di Tre Cose,
rimasto per settimane in vetta alla classifica dei brani più trasmessi dai network
radiofonici.?
Alla 63esima edizione del Festival della Canzone Italiana l’artista torna a calcare il palco di
Sanremo, in gara con i brani Niente e E Se Poi scritti da Giuliano Sangiorgi e prodotti e
arrangiati dalla stessa Malika. Nell’estate 2013 Ricreazione viene premiato ai Wind Music
Awards, dove Malika si esibisce con il brano Cosa Hai Messo Nel Caffè, celebre cover del
classico di Riccardo Del Turco con la quale conquista le platee estive. Alla 65esima
edizione della kermesse canora sanremese conquista il Premio della Critica con il brano
“Adesso e qui (Nostalgico presente)”.


In questo articolo: