Draghi ha deciso, arriva il super green pass: “Obbligatorio per tutti i lavoratori”

A poche ore dal decreto, restano comunque diversi nodi da sciogliere. Detto che il Super Green pass a questo punto dovrebbe essere in vigore da metà ottobre, non è chiaro come si configurerà l’altra faccia della medaglia, in primis le sanzioni per i trasgressori

Sprint del Governo Draghi sul super Ggreen pass. La strada verso l’obbligo per il lavoratori pubblici e privati sembra spianata: il nuovo decreto potrebbe e dovrebbe vedere la luce già giovedì (il consiglio dei ministri è stato convocato per le ore 16). Lo si capisce dalle dichiarazioni dei sindacati al termine dell’incontro pomeridiano a Palazzo Chigi dopo che già in mattinata era stata molto chiara anche Maristella Gelmini, ministro per gli Affari Regionali che a Radio Rai aveva detto: “Il Governo ha intrapreso una strada chiara, il Consiglio dei ministri di domani sarà sicuramente un momento importante”. Per poi assicurare che “si va verso l’obbligo del certificato verde non solo per i lavoratori del pubblico impiego ma anche per quelli del settore privato”. E aggiunge: “Solo immunizzando la stragrande maggioranza della popolazione possiamo contenere i contagi. Il vaccino è l’unica arma che abbiamo contro il Covid”.

 

 

A poche ore dal decreto, restano comunque diversi nodi da sciogliere. Detto che il super green pass a questo punto dovrebbe essere in vigore da metà ottobre, non è chiaro come si configurerà l’altra faccia della medaglia, in primis le sanzioni per i trasgressori.


In questo articolo: