Dimagrire con la dieta a punti, ma serve davvero? Ecco tutti i cibi da usare ed evitare coi loro punteggi

Con la dieta a punti ci si avvale di un sistema matematico per comporre il men§ giornaliero lasciando libero il soggetto di scegliere fra gli alimenti a disposizione attribuendo a ciascuno di essi un punteggio. La dieta di per se mira ad ridurre i carboidrati.  Secondo il suo ideatore è una dieta con cui si possono perdere 5 kg in meno di 2 mesi

La dieta a Punti

Vecchi sistemi per risultati incerti

a cura di Raffaella Aschieri

(DietistaMenutrix)

La dieta a Punti è stata inventata dal Dott. Guido Razzoli negli anni ’70. Di recente è tornata in auge su alcune riviste femminili. Dunque analizziamola.

Con la dieta a punti ci si avvale di un sistema matematico per comporre il men§ giornaliero lasciando libero il soggetto di scegliere fra gli alimenti a disposizione attribuendo a ciascuno di essi un punteggio. La dieta di per se mira ad ridurre i carboidrati.  Secondo il suo ideatore è una dieta con cui si possono perdere 5 kg in meno di 2 mesi.

Cominciamo però con il dire che non tutti possono fare questa dieta; è assolutamente sconsigliata per chi ha patologie  epatiche e renali, cosi come per chi fa sport, (anche perché di per se non vi sono raccomandazioni  per svolgere una attività fisica costante); per le gestanti e gli anziani. Infatti con la libertà concessa dallo schema si rischia di fare una dieta troppo proteica o del tutto squilibrata. Come sempre scrivo,  è sempre meglio essere seguiti da uno specialista in nutrizione qualunque programma si intenda seguire, compresa dieta a punti.

L’unico punto di forza della dieta a punti, rispetto ad altre diete ancora meno scientifiche e razionali, consiste nel fatto che, per lo meno, l’applicazione del metodo del punteggio costringe il soggetto a pesare gli alimenti Anche se non tutti come il salmone che quindi si può mangiare a volontà e il tonno in scatola.

Come Funziona la dieta  a Punti?  Il menù dovrà essere realizzato in base al peso,  all’altezza e al sesso ed esiste una tabella precisa per confutare il numero che serve (di sotto riportata)  A Ogni ingrediente viene poi  assegnato  un punteggio (in base a una tabella) e qui inizia il conto quotidiano per poter creare un menù di gradimento quotidiano e che in teoria dovrebbe far perdere peso

Come vedrete vi sono anche cibi a zero punti. Il punteggio viene assegnato in modo da privilegiare alimenti proteici e lipidici, mentre penalizza (attraverso l’attribuzione di punteggi maggiori) quelli con alto contenuto di carboidrati.  Il legame tra punti e calorie è del tutto aleatorio, per esempio si assegnano 5 punti a 10 g di fette biscottate  (tipicamente 40 kcal), mentre 0 punti a 100 g di tonno sottolio (sgocciolato  240 kcal circa).

Si consigliano almeno quattro pasti al giorno per perdere i 5 chili previsti. Se si risparmiano  punti alla fine della settimana, si possono riutilizzare nella settimana successiva che sarà, dunque, più soddisfacente dal punto di vista alimentare. 

Cibi da 0 punti

Verdure e legumi: bietole e spinaci, carciofi, sedano, melanzana, cavolo e cavolfiore, broccoli, zucchine e zucca, cipolla, indivia, lattuga e scarola, asparagi, fagioli, mais, cetrioli, peperoni, pomodori, carote, fagioli

Frutta: albicocche fresche, mele, nespole, fragole, ribes e lamponi, mandarini, arance e pompelmo, ananas, kiwi, melone e cocomero.

Pesce: Salmone 100 g tonno in scatola sgocciolato100 g

Bevande: acqua, infusioni di erbe, tè, caffè.

Condimenti e vari: ketchup, 2 cucchiaini, lievito di birra

Cibi da 1 punto

Frutta: 4 albicocche secche, 2 fichi, 15 ciliegie, 4 prugne, 1 melograno, 4 fette di ananas in scatola, 1 piccola banana, 1/2 mango, 15 chicchi di uva, 1 bicchiere di succo di frutta.

Carne-pesce-latticini: 1 fetta di prosciutto cotto, 2 fette di tacchino, 3 fette di bresaola. 2 yogurt bianchi scremati, 1 bicchiere di latte scremato 100g di cozze, 4 gamberetti.

Condimenti e vari: 1 cucchiaino di olio, 1 cucchiaino di margarina vegetale, 1 cucchiaino di maionese, 1 cucchiaino di burro (N.B: un cucchiaio di olio vale invece 4 punti).

Pane-riso-cereali-patate: 2 biscotti integrali, 4 cucchiai di Korn Flakes, 2 gallette di riso, 1 fetta di pane in cassetta, 1 fetta di pane tostato, 100 grammi di patate lesse, 8 cucchiai di cereali Special K.

Bevande: 1 Coca Cola (vale 1,5 punti), 1 bicchierino di vodka, 1 bicchierino di liquore dolce, 1 bicchiere di birra analcolica.

Cibi da 2 punti

Carne-pesce-latticini: 1 budino di soia al cacao, 30g di caciotta fresca, 30g di Feta, 60g di fiocchi di latte, 60g di ricotta magra vaccina. 1-2 fette di salmone affumicato (60g).

Pane-riso-cereali-patate: 2 cucchiai di purè di patate (100g), 50g di pane comune, 50g di pane al latte, 50g di pane all’olio, 60g di pane integrale, 50g di pasta cruda, 50g di pasta all’uovo cruda.

Condimenti e vari: 3 cucchiai di besciamella (50g).

Cibi da 3 punti

Verdura-legumi: 5 cucchiai di piselli, 5 cucchiai di legumi cotti.

Carne-pesce-latticini: 120g di filetto di vitello, 150g di petto di pollo, 150g di petto di tacchino. 50g di formaggio magro, 1 vasetto di yogurt naturale zuccherato o di frutta, 1 tazza di cappuccino, 1 uovo. 1 confezione piccola di tonno al naturale, 120g di baccalà, 130g di merluzzo, 130g di orata, 13 g di gamberi puliti, 60g di sardine sott’olio.

Pane-riso-cereali-patate: 130g di riso cotto, 50g di tortellini crudi freschi, 4 cucchiai di fiocchi d’avena, 2 cucchiai di muesli, 50g di pane comune, 30g di crackers al rosmarino, 100g di pasta con le verdure, 3 cucchiai di purè di patate.

Dolci: 1 cucchiaio di confettura di marmellata o di gelatina, 1 crepe, 2 biscotti dolci.

Bevande: 1 birra, 1 coppa di spumante, 1 bicchiere di vino.

Cibi da 4 punti

Carne-pesce-latticini: 120g di bistecca di vitello, 100g di salame, 100g di salsiccia, 100g di fegato, 120g di filetto di manzo poco grasso. 1 bicchiere di latte intero, 30g di formaggio groviera, 30g di parmigiano, 30g di Emmental, 1 vasetto di yogurt greco. 120g di tonno fresco, 120g di trota.

Pane-riso-cereali-patate: 30g di pasta sfoglia, 200g di pasta fresca

Dolci: due palline di gelato

Cibi da 5 a 20 punti:

100g di cocco fresco 7 punti
2 cannelloni ripieni di carne 5 punti
100g di ravioli crudi 5 punti
150g di pasta e fagioli 5 punti
80g di colomba 5.5 punti
50g di cotechino 6 punti
1 porzione di ravioli al burro 8 punti
80g di panettone 8 punti
1 porzione di pasta alla carbonara 8 punti
1 arancino di riso alla siciliana 200g 9 punti
1 cotoletta di vitello alla milanese 11 punti
1 pizza margherita da 250g 14 punti
1 pizza napoletana da 250g 14 punti
1 pizza ai 4 formaggi da 250g 20 punti

Bibliografia Tratto da La dieta a Punti Di Guido Razzoli

Prima Edizione Mondadori 1977


In questo articolo: