Croce Rossa, il presidente sardo critica i migranti su Fb: sospeso

La frase incriminata era sui migranti che rifiutano il cibo in Sardegna:  sospeso Francesco Gallistru

Sospeso il presidente della Croce Rossa sarda, per avere criticato i migranti su Facebook. Una decisione che apre una nuova polemica, questa la frase incriminata scritta da Francesco Gallistru su Fb: ““Quando da piccolo protestavo per il cibo mia madre mi toglieva il piatto rimanevo senza cena e lo stesso piatto me lo ritrovavo per i giorni successivi… uffi se fossi stato un extracomunitario avrei avuto il diritto di protestare”. A protestare per la sospensione è il coinsigliere regionale di Fratelli d’Italia Paolo Truzzu, che parla di “legittima voce di dissenso”. 


In questo articolo: