Covid, Sardegna travolta dalla terza ondata: in aumento contagi e ricoveri in terapia intensiva

I dati sono quelli del monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe. L’occupazione dei posti letto in terapia intensiva occupati dai pazienti Covid è salita al 23 % (con la soglia di guardia al 30 %). E l’incremento dei positivi per ogni 100 mila abitanti è del 55, 7 %

Sardegna in piena terza ondata. L’occupazione dei posti letto in terapia intensiva occupati dai pazienti Covid è salita al 23 % con la soglia di guardia al 30 %. E l’incremento dei positivi per ogni 100 mila abitanti è al 55 %. Preoccupano i numeri del Covid nell’Isola. Se a livello nazionale la variazione percentuale dei nuovi casi e i casi attualmente positivi sono in calo, la variazione percentuale dei nuovi casi cresce in 4 regioni, in particolare in Sicilia e Sardegna dove l’incremento supera il 50%.
I dati sono quelli del monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe. In Sardegna i positivi per ogni 100 mila abitanti sono 983, con un aumento percentuale dei contagi del 55, 7 % (l’incremento peggiore d’Italia). Salgono anche le percentuali dei posti letto occupati dai pazienti Covid in area medica (19 %) e in terapia intensiva (23%), anche se al di sotto della soglia di guardia del 30 %.


In questo articolo: