Covid, Pd Sardegna attacca giunta Solinas: zero controlli e sanità in tilt

Zero disposizioni regionali, zero controlli nei porti e negli aeroporti (dal passaporto sanitario per entrare nell’isola, a liberi tutti)”. Lo denuncia la consigliera regionale Rossella Pinna

522 positivi oggi, 4 morti e oltre 6000 persone in quarantena. Questo il triste bollettino della giornata odierna sul fronte covid: in Sardegna registriamo non pervenute misure di controllo e di governo per gestire la situazione ed evitare i contagi. Zero disposizioni regionali, zero controlli nei porti e negli aeroporti (dal passaporto sanitario per entrare nell’isola, a liberi tutti)”. Lo denuncia la consigliera regionale del Pd, Rossella Pinna. “E intanto il sistema di tracciamento è in tilt e se le strutture sanitarie sono ancora in grado di reggere l’urto non significa che non siano in difficoltà.  L’irresponsabilità individuale e l’evidente indifferenza verso le conseguenze da parte delle istituzioni regionali rendono vita facile al virus, così come la renderanno difficilissima a noi tutti”. Secondo Pinna, dopo ferragosto, quando “i buoi saranno fuggiti”, si “chiuderanno le stalle”, come lo scorso anno. “Una incredibile e imperdonabile coazione a ripetere gli stessi errori, un disastro annunciato di cui stiamo iniziando a pagare i danni che saranno, ancora una volta, gravissimi”, conclude la consigliera.


In questo articolo: