Coronavirus, Solinas: “120 milioni alle famiglie in difficoltà. Ora soldi a imprese, cultura e sport”

Il presidente della Regione: “Il denaro andrà ai comuni che potranno così distribuirlo sul territorio in modo capillare”. Ma il “modello Corea” con l’app per la geolocalizzazione dei positivi ancora fermo: “Pronti a partire coi volontari, stiamo sollecitando il Governo”. In arrivo anche i “premi” per medici e infermieri

“Cento venti milioni di euro per le persone in difficoltà: saranno i comuni a distribuire i fondi in modo capillare”. Così il presidente della Regione Christian Solinas nel corso della vide conferenza annuncia il sì del consiglio regionale alla misure di sostegno economico per le famiglie penalizzate dall’emergenza coronavirus. “Andiamo a  dare un aiuto tangibile a quanti stanno soffrendo come non mai”, ha sottolineato il Governatore, “abbiamo attivato misure di grande importanza. Domani il via libera alle coperture per le imprese, l’agricoltura, la cultura, lo sport e nessuno nell’Isola rimarrà indietro”.
Il Governatore ha anche annunciato che il “modello Corea” che prevede la georeferenziazione per i covid positivi che non necessitano di ricovero è pronto a partire. “Stiamo sollecitando il Governo per sbloccare le procedure, l’app e la piattaforma tecnologica”, ha aggiunto, “la partecipazione volontaria è solo un punto di partenza se vogliamo uscire dall’emergenza”.
Per quanto riguarda il premio a medici e infermieri, Solinas ha parlato di “atto dovuto. Presto prenderemo una decisione”.


In questo articolo: