Carbonia, nuova ordinanza della Sindaca Massidda per ridurre il rischio incendi

Nuova ordinanza a Carbonia della sindaca Paola Massidda per ridurre il rischio incendi nelle zone adiacenti alle linee ferroviarie, salvaguardare l’incolumità pubblica e scongiurare allo stesso tempo la possibilità di un’eventuale interruzione del servizio ferroviario.

Nuova ordinanza a Carbonia della sindaca Paola Massidda per ridurre il rischio incendi nelle zone adiacenti alle linee ferroviarie, salvaguardare l’incolumità pubblica e scongiurare allo stesso tempo la possibilità di un’eventuale interruzione del servizio ferroviario.

Soprattutto in queste aree della città, lo sviluppo della vegetazione erbacea ed arbustiva rappresenta, prevalentemente nel periodo estivo, un potenziale pericolo per l’alta probabilità di innesco e sviluppo di incendi e si è reso necessario un provvedimento che ordina a tutti i proprietari, possessori o detentori di aree adiacenti alla sede ferroviaria, di tenere sgombri i terreni, fino a 20 metri dal confine ferroviario.

Covoni di grano, erbe secche e  ogni altro materiale combustibile quindi dovranno essere circoscritti entro 5 giorni e il fondo coltivato, appena mietuto, mediante una striscia di terreno solcato dall’aratro e larga non meno di 5 metri dovrà, inoltre, essere costantemente tenuto priva di seccume vegetale.