Carbonia: in casa proiettili, droga ed esplosivi. Artigiano in manette

Arrestato un 52enne artigiano, già conosciuto per precedenti denunce a carico, indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di arma da fuoco e detenzione illegale di materiale esplodente.

Ieri a Carbonia, i carabinieri della locale Stazione, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili della Compagnia di Cagliari e con l’ausilio di artificieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, hanno tratto in arresto un 52enne del luogo, artigiano, già conosciuto per precedenti denunce a carico, indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di arma da fuoco, detenzione illegale di materiale esplodente. A seguito di perquisizione domiciliare eseguita d’iniziativa per la ricerca di armi ed esplosivi, l’uomo è stato trovato in possesso infatti di:

  • 33.83 gr. di marijuana;
  • 5.85 gr. di hashish;
  • un bilancino di precisione;
  • 155 € in denaro contante ritenuto provento dell’attività di spaccio;
  • una pistola revolver, di libera vendita, calibro 380 mm, modificata e resa perfettamente funzionante;
  • 50 cartucce cal. 9×21;
  • 1 cartuccia 8×57 js;
  • un ordigno esplosivo artigianale, altamente instabile, del peso di 145 gr., del tipo bomba carta. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, assunto in carico e custodito presso idoneo locale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale “E. Scalas” di Uta, ove attenderà l’udienza di convalida, programmata per oggi. 


In questo articolo: