Capoterra, se il Babbo Natale è un telelaser: “Per fare cassa alle spalle dei cittadini, occhio alle multe”

Capoterra, arriva un misuratore di velocità utilizzato in alternativa agli Autovelox per rilevare la velocità dei veicoli in transito. Ma non mancano le polemiche

Babbo Natale “arriva” anche a Capoterra, ma non porterà doni, bensì incubi. Lo denuncia Franco Magi, consigliere comunale sardista mentre le tensioni politiche a Capoterra sono alle stelle: “La ex maggioranza ha infatti previsto una variazione di bilancio con l’inserimento di 28.000 euro per l’acquisto di un telelaser (un misuratore di velocità utilizzato in alternativa agli Autovelox per rilevare la velocità dei veicoli in transito). Tutto ciò per fare cassa alle spalle dei cittadini, che vengono considerati da taluni come la “mucca milka”, da cui emungere alla bisogna.
Tutti noi ci opporremo con forza, e chiederemo che tale intervento vessatorio sia sostituito, per esempio, con il Wi-Fi gratuito nei principali luoghi di aggregazione, in particolare nelle piazze. All’interno della predetta variazione ci sono anche fondi destinati alla cultura ed al sociale, che trovano invece il pieno consenso”, la polemica innescata su Fb dal sardista Franco Magi. 


In questo articolo: